Il questionario sulla “fluidità sessuale” nella scuola Gb: “Ti senti maschio, femmina o «altro»?”
Blog / in Evidenza / Società / Il questionario sulla “fluidità sessuale” nella scuola Gb: “Ti senti maschio, femmina o «altro»?”
Il questionario sulla “fluidità sessuale” nella scuola Gb: “Ti senti maschio, femmina o «altro»?”

Il questionario sulla “fluidità sessuale” nella scuola Gb: “Ti senti maschio, femmina o «altro»?”

Blogin EvidenzaSocietà

Polemica in Gran Bretagna per un formulario destinato ai bambini di 10 anni. Nel documento si chiede ai ragazzini se si sentano a loro agio nel proprio genere sessuale. L’iniziativa è stata lanciata al sistema sanitario nazionale (Nhs) a partire dal sesto anno delle scuole primarie.

Diverse famiglia hanno protestato contro il questionario, sostenute dall’autorevole e conservatore Daily Telegraph che descrive il documento come un prematuro “sondaggio sulla transessualità“, come si legge su Il Messaggero. Oltre alla scandalosa domanda “Ti senti a tuo agio nel genere con cui sei nato (maschio o femmina)?“, viene anche chiesto ai bambini di indicare quale ritengono essere il loro vero genere. Le opzioni sono 3: boygirl oppure other.

Secondo quanto riporta Il Messaggero, fonti dell’Nhs, il sistema sanitario nazionale, avrebbero giustificato il sondaggio con l’intenzione di capire meglio la psiche dei bambini. Secondo il servizio sanitario nazionale l’elenco di domande deve servire a far capire meglio a insegnanti ed educatori quali sono le inclinazioni degli alunni e, eventualmente, a far emergere casi di fluidità sessuale, che non siano ancora venuti alla luce in modo evidente. Una specie di presa di coscienza tempestiva per permettere poi agli adulti che si occupano dei ragazzi di comportarsi in modo adeguato.  Il Telegraph, che si oppone all’iniziativa, si chiede in che termini gli alunni possano essere avvicinati in base alle loro risposte. I genitori invece sostengono che un tipo di approccio come quello messo in campo dall’Nhs possa essere “intrusivo” e fonte di “confusione“.

Daniele Dell'Orco
Daniele Dell'Orco

Daniele Dell’Orco è nato nel 1989. Laureato in Scienze della comunicazione presso l’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”. È direttore editoriale dei magazine online Cultora e Nazione Futura. È stato editorialista per La Voce di Romagna e dal 2015 è collaboratore del quotidiano Libero. Ha scritto “Tra Lenin e Mussolini: la storia di Nicola Bombacci” (Historica edizioni) e “Non chiamateli kamikaze“ (Giubilei Regnani). Dal 2015 è co-fondatore e responsabile dell’attività editoriale di Idrovolante Edizioni.

Commenti

Newsletter

Articoli Recenti

Il Centro Studi è un luogo d’incontro e di confronto per quanti credono nel decisivo valore dell’impegno personale, sociale e culturale una zona franca libera da vincoli e dall’imposizione dei “pensieri dominanti”.

Newsletter