Chi è Leonardo Gallitelli, il comandante dei Carabinieri che ha stregato Silvio Berlusconi
Attualità / Blog / in Evidenza / Chi è Leonardo Gallitelli, il comandante dei Carabinieri che ha stregato Silvio Berlusconi
Chi è Leonardo Gallitelli, il comandante dei Carabinieri che ha stregato Silvio Berlusconi

Chi è Leonardo Gallitelli, il comandante dei Carabinieri che ha stregato Silvio Berlusconi

AttualitàBlogin Evidenza

In attesa della sentenza di Strasburgo un vento liberale sembra davvero cambiare lo scenario della politica italiana. Silvio Berlusconi è tornato di prepotenza sulla scena, e in vista delle elezioni della prossima primavera resta un osso duro con cui tutti dovranno fare i conti. In un modo o nell’altro. Com’è noto, nella composizione del suo eventuale esecutivo, Berlusconi ha intenzione di nominare almeno la metà dei suoi ministri pescandoli dalla società civile, identificando così personalità di prestigio e competenza che non possano essere strumentalizzati politicamente.

Ospite di Che tempo che fa, il leader di Forza Italia ha fatto un nome buono come papabile “premier”: il generale dei Carabinieri Leonardo Gallitelli.

Come riporta Il Giornale, il generale ha 69 anni ed è stato comandante generale dei Carabinieri dal giugno del 2009 al gennaio del 2015. Sposato, padre di due figli, Gallitelli è nato a Taranto ma è cresciuto a Bernalda, in provincia di Matera. Dopo l’accademia a Modena, ha comandato le compagnie di Viggiano (Potenza), Aosta e Genova Portoria. Nel 2015 è stato chiamato dal Coni a guidare l’Antidoping.

L’alto ufficiale è stato Comandante delle Compagnie di Viggiano, Aosta e Genova Portoria, ha operato al Nucleo Investigativo di Torino “con rilevanti impegni per il contrasto al terrorismo e ai sequestri di persona”.

Il 12 giugno 2009 Leonardo Gallitelli è nominato Comandante generale dell’Arma dal Consiglio dei ministri. Tra le reazioni alla sua nomina si segnala quella dell’allora Ministro della difesa, Ignazio La Russa, ha detto: “È stata una scelta molto difficile perché erano più d’uno i generali allo stesso livello di grado e di capacità ed è stato duro scegliere. È stata una scelta ponderata, su mia proposta, accolta con soddisfazione da tutto il Consiglio dei Ministri, che ha espresso grande apprezzamento verso il nuovo comandante generale dell’Arma Leonardo Gallitelli”. I responsabili Difesa e Sicurezza del Partito Democratico, Roberta Pinotti e Marco Minniti esprimono “grande apprezzamento per la nomina a comandante generale dei Carabinieri, una scelta eccellente per competenza ed esperienza. Siamo certi che il generale Gallitelli saprà svolgere al meglio il delicato compito al quale è stato chiamato”.

Daniele Dell'Orco
Daniele Dell'Orco

Daniele Dell’Orco è nato nel 1989. Laureato in Scienze della comunicazione presso l’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”. È direttore editoriale dei magazine online Cultora e Nazione Futura. È stato editorialista per La Voce di Romagna e dal 2015 è collaboratore del quotidiano Libero. Ha scritto “Tra Lenin e Mussolini: la storia di Nicola Bombacci” (Historica edizioni) e “Non chiamateli kamikaze“ (Giubilei Regnani). Dal 2015 è co-fondatore e responsabile dell’attività editoriale di Idrovolante Edizioni.

Commenti

Newsletter

Articoli Recenti

Il Centro Studi è un luogo d’incontro e di confronto per quanti credono nel decisivo valore dell’impegno personale, sociale e culturale una zona franca libera da vincoli e dall’imposizione dei “pensieri dominanti”.

Newsletter