“Io ci tengo” Attività ludico didattica verso la cura del verde pubblico
Contributi / “Io ci tengo” Attività ludico didattica verso la cura del verde pubblico
“Io ci tengo” Attività ludico didattica verso la cura del verde pubblico

“Io ci tengo” Attività ludico didattica verso la cura del verde pubblico

Contributi

È stato realmente straordinario iniziare da Rapallo con la nostra iniziativa “Io ci tengo… al Parco” perché la cittadina ligure rappresenta una realtà “a grandezza naturale” dove le piccole cose contano ancora tantissimo.
È una realtà a misura d’uomo e di bambino dove delicati ma significativi gesti quotidiani rendono qui la vita speciale e unica.
Ci si incontra, ci si saluta, si riesce a scambiare due parole semplici ma sempre più rare nella fretta e frenesia della quotidianità, ci si aggrega e ci si riconosce.
Qui le persone evidentemente contano di più.
Quindi, intendiamo partire dai piccoli gesti proprio perché insieme puntiamo a portare avanti iniziative di sensibilizzazione verso le tante cose belle che abbiamo e che troppo spesso ci dimentichiamo e condanniamo al degrado e all’incuria.
Il Parco è una realtà straordinariamente bella e unica.
Da qui partiamo per far capire come il rispetto condiviso del verde pubblico sia la base per sentirsi più uniti dal senso civico e di orgogliosa appartenenza alla comunità.
Tassello fondamentale per “crescere in umanità”.
E così è stato oggi in una giornata straordinariamente bella anche dal punto di vista climatico.
Forse è stato anche più di quello che ci saremmo aspettati ma è stato quello che avremmo in cuor nostro desiderato.
Soprattutto la gioia e la soddisfazione dei bambini che oltre al divertimento hanno ottenuto risposte e stimoli verso un mondo che ancora non conoscono e verso il quale nutrono grande fiducia.
Ed è per questo che privilegiamo una comunicazione fatta anche di favole, recitazione, musica, fotografia, suggestioni… insomma bellezza e cultura a grandezza naturale.
Quello che si vuole è mantenere alto il loro livello di aspettativa verso il mondo e intensa la fiducia nel presente ma soprattutto nel futuro.
È per questo che la cura verso il bene comune, il Parco, equivale alla cura verso di loro e verso il loro avvenire.
Prendersi cura delle cose belle e preziose che le nostre realtà locali vantano è un primo passo verso una condivisione di responsabilità.
Solo così potremo continuare a essere liberi e possibilmente soddisfatti e felici, contornati da tanta bellezza.

Di: Anna Pettene
Responsabile Attività liberali Centro Studi del Pensiero Liberale

Laura Tinari
Laura Tinari

Aquilana, classe 1982, laureata in Scienze della Comunicazione e poi un Executive Programme in Social Media Marketing & Communication alla LUISS Business School. Sono un’imprenditrice di prima generazione alla seconda sfida nel campo della comunicazione e social media manager. Sono esperta in Politiche di genere. Nel triennio 2014-2017 sono stata nella squadra di Presidenza dei Giovani Imprenditori Confindustria e continuo ad essere Vice-Presidente della Territoriale dell’Aquila. La vita mi sta insegnando il piacere del condividere idee e percorsi, la necessità di avere accanto persone motivate come me e la voglia di provare. Anche per questo ora lavoro in un co-working che co-gestisco. Adoro il pilates, che considero un metodo di allenamento per incoraggiare la concentrazione, e camminare in montagna, unico modo per ricomporre ogni pensiero.

Commenti

Newsletter

Articoli Recenti

Il Centro Studi è un luogo d’incontro e di confronto per quanti credono nel decisivo valore dell’impegno personale, sociale e culturale una zona franca libera da vincoli e dall’imposizione dei “pensieri dominanti”.

Newsletter